LCL

Micromondi e metodologia (unhangout di febbraio)


#1

Ciao a tutti!! Siete pronti per il prossimo Unhangout di LCL Italia?!?! Speriamo di non essere troppo in ritardi per invitarvi questo martedì 27 febbraio alle 21.00 su

https://unhangout.media.mit.edu/event/lclitalia/

Di cosa parleremo? Scopritelo guardando questo bellissimo e improvvisatissimo video


Live Meetup di LCL Italia
#2

@fracqua ecco qui il prossimo unhangout :slight_smile: giusto un’ora prima di quello ufficiale

@mariateresas si parla di micromondi :slight_smile:


#3

Ricevuto, grazie :slight_smile:


#4

spero di riuscire con il mio computer!!!


#5

Ieri a Reggio è stato un evento davvero emozionante e istruttivo e sono davvero onorata di avervi conosciuto di persona! Vi ringrazio moltissimo
Purtroppo questa sera non potrò essere dei vostri, ma sono sicura non mancheranno molte altre occasioni per chiacchierare e condividere le nostre idee!
Buona continuazione a tutti e … Learn On! :sunglasses:


#6

Grazie a tutti i partecipanti e a chi ha condiviso le sue esperienze. La stanza dedicata ai Micromondi era guidata da @augusto che ha condiviso 2 preziosi link:

Per iniziare coi Micromondi: https://scratch.mit.edu/microworlds/go

Una sua galleria con alcuni progetti di esempio: https://scratch.mit.edu/studios/4374391/

I micromondi sono un modo per togliere i menu e ridurre il numero di comandi che si hanno a disposizione. Con i micromondi è possibile rendere disponibili solo certe istruzioni.

Per creare un micromondo è sufficiente creare un normale progetto Scratch e tutto quanto viene lasciato nell’area dello script sarà poi reso disponibile nel progetto (senza però poter toccare/usare altre parti del menu come categorie e costumi).

Per accedere alla versione “micromondo” di un progetto Scratch è possibile usare questa sintassi:
https://scratch.mit.edu/projects/embed-editor/180618343/?isMicroworld=true
che è la versione “micromondo” del progetto Scratch https://scratch.mit.edu/projects/180618343/

Su questo stesso forum se n’era già parlato (a questo link) :wink:
Infine @cyberparra ha condiviso un progetto “micromondo” con la famosa sfida dei 10 blocchi.


#7

https://drive.google.com/file/d/0B6vbT9h2tYVlakx1eUJ4Rm10NTQ/view


#8

@augusto questo documento è tradotto anche in italiano? Nel caso non lo fosse, vogliamo tradurlo?


#9

Che cos’è un micromondo?
Il Team di Scratch al MIT sta esplorando modi per rendere più facile per i principianti iniziare a creare con il coding. Stiamo iniziando a progettare “micromondi” - versioni personalizzate dell’editor di Scratch che contengono un piccolo sottoinsieme di blocchi per realizzare progetti basati su un tema.

Ti invitiamo a provare questi primi esempi di micromondi:
https://scratch.mit.edu/microworlds/go

È possibile progettare il proprio micromondo seguendo queste semplici istruzioni.

  • Crea un progetto Scratch
  • Usa gli sprite e i blocchi che vuoi.
  • Condividi il tuo progetto

Il tuo progetto condiviso avrà un indirizzo web del tipo:
scratch.mit.edu/projects/number

Per vederlo come un micromondo, invece dell’indirizzo del progetto usa questo:
scratch.mit.edu/projects/embed-editor/number/?isMicroworld=true

Per includerlo in un sito Web, usa un iframe:
<iframe allowtransparency=“true” src="//scratch.mit.edu/projects/embed-editor/number/?isMicroworld=true "frameborder="0"allowfullscreen>

Aiutaci aggiungendo il tuo progetto a questo studio:
https://scratch.mit.edu/studios/2109458/

Per saperne di più, consultare la pagina web del progetto Coding for All:
https://scratch.mit.edu/info/codingforall

Questo materiale è basato su lavoro sostenuto dalla National Science Foundation con il contratto no. 1348876.


#10

Salve , avrei una domanda relativa ai disegni che si caricano come sprite: mi piace usare quelli dei bambini, perciò loro li preparano per poi usarli come personaggi da animare in un progetto.
Fin qui le cose sembrano semplici, in realtà si va di gomma per togliere i contorni ed isolare l’oggetto disegnato dallo sfondo. Vi lascio immaginare quanti rosicchiamenti…
Avete qualche soluzione da proporre per limitare i danni e non dover ricominciare il lavoro (quasi sempre) ? Ci sono trucchetti che potete condividere ? grazie